Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Il gioco della seduzione di Susan Elizabeth Phillips - Recensione -

Serie: Chicago Stars vol.1
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Editore: Leggereditore
Genere: Contemporary Romance, Romanzi rosa
Amazon


Sinossi

Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili... Chicago non è pronta per l’affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia,tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore... Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due comprenderanno che gli opposti si attraggono irresistibilmente. E che forse vale la pena cogliere le sorprese che l’amore ci riserva, anche se non si è pronti a riceverle... Per la prima volta in Italia, una delle voci più esilaranti, fresche e sensuali del panorama internazionale.


“Dan detestava lo champagne. Non solo quel gusto da femminucce, ma anche la sensazione di tenere quegli stupidi bicchieri tra le sue grosse mani piene di cicatrici di guerra. Ma ancor di più dello champagne, odiava l’idea che quella bambola bionda con il suo corpo spettacolare possedesse la sua squadra di football.”
 Ogni tanto mi va di rileggere un libro della mitica Susan Elizabeth Phillips che la reputo una delle mie autrici preferite, io amo questa donna! I suoi romanzi sono capolavori che ti emozionano tantissimo grazie al modo meraviglioso in cui vengono raccontati. 
In questi giorni avevo voglia di entrare di nuovo nel mondo dei giocatori di football, e quale miglior modo di farlo rileggendo “Il gioco della seduzione”?! Dovete sapere che questa autrice ha partorito una saga fenomenale: la Chicago Stars è una serie stupenda di 8 libri tutti autoconclusivi visto che ognuno parla di protagonisti diversi e, secondo me, è la migliore serie sportiva che esista in circolazione.
“«Che cosa ha fatto?»«Ha lasciato la squadra a lei, Miss Somerville. Lei è la nuova proprietaria dei Chicago Stars.»”
 La protagonista indiscussa di questa storia è Phoebe Somerville che ritorna a Chicago per il funerale di suo padre, proprietario della squadra di football dei Chicago Stars che gliela lascia in eredità, ma a una sola condizione: perché lei possa mantenere la proprietà della squadra, gli Stars devono vincere il campionato, in caso negativo tutto passa a Reed, il cugino maligno di Phoebe. A lei non piace il football e soprattutto non sa nulla di nulla di questo gioco, quindi al principio non le importa se passerà a suo cugino. Però, poco per volta, inizierà ad appassionarsi e cercherà anche di spronare gli Stars a vincere il campionato. Conosceremo un po' di giocatori, come Bobby Tom Denton che sarà il protagonista del secondo libro, ma qui soprattutto incontreremo il coach Dan Calebow, chiamato “Ice” fin dai tempi in cui giocava per la sua gelida mancanza di compassione per il proprio avversario. 
Tutte le volte che questi due sono insieme, non possono fare a meno di litigarsi, i loro botta e risposta sono divertentissimi, ne vedrete delle belle!
“«Ricominciamo, non è vero? Io e te smettiamo di litigare solo quando ci baciamo. Non so neppure perché provo a fare il bravo ragazzo con te visto che la cosa mi si ritorce contro.»”
 Dan Calebow, all’età di trentasette anni con un matrimonio fallito alle spalle, desidera sistemarsi e avere dei figli. Vorrebbe una donna semplice e non come la nostra eroina, esatto contrario dato che è una bomba sexy e, vedendo come si comporta, secondo lui pure una mangiatrice di uomini. Ma è davvero così Phoebe o usa questo atteggiamento solo per facciata? Leggetelo e non ve ne pentirete, Phoebe l’ho amata moltissimo dall’inizio alla fine, mi ha fatto molta tenerezza.
“In piedi davanti a lui, con addosso quella vecchia camicia blu, Phoebe appariva allo stesso tempo bellissima e fragile e Dan pensò di non aver mai incontrato prima una donna così piena di contraddizioni. Non voleva che lei gli piacesse, ma impedirlo stava diventando sempre più difficile.”
Non dimentichiamoci di Molly Somerville, la sorellastra minore di Phoebe, che dopo la morte del padre è diventata sua tutrice. All’inizio Molly è sul piede di guerra, poi poco per volta inizia ad avvicinarsi alla sorella. Molly la ritroveremo poi nel quinto libro, dove sarà la protagonista della storia (quinto libro per me uno dei migliori della serie, stupendo!). 
“Molly detestava Phoebe, non solo per il modo in cui si vestiva, ma anche perché suo padre aveva amato sua sorella. Sapeva che invece non aveva amato lei.”
 La narrazione è scritta in terza persona dal punto di entrambi i protagonisti, la scrittura non è mai noiosa e non si riesce a smettere di leggere fino a che non si arriva alla fine. La SEP è un genio a descrivere ogni cosa con momenti ironici conditi anche da altri meno leggeri. Bravissima!
Consiglio questo libro a tutte le persone che amano i romanzi rosa sportivi, vedrete che non potrete più farne a meno e continuerete sicuramente questa saga! 😃



Della stessa serie dei Chicago Stars:
1- Il gioco della seduzione;
2- Heaven Texas, un posto nel tuo cuore;
3- E se fosse lui quello giusto?;
4- Un piccolo sogno;
5- Il lago dei desideri;
6- Lady Cupido;
7- Seduttore dalla nascita;
8- La prima stella della notte.

Commenti

Post popolari in questo blog

E' tutto qui di Melissa Pratelli -Recensione-

Wild Lake di Bianca Ferrari -Recensione-

Odyssea, Oltre il coraggio del sacrificio (Vol.4) di Amabile Giusti - Recensione -