Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Sex toys e mucho amor di Manuela Chiarottino -Recensione-

Serie: -
Autore: Manuela Chiarottino
Editore: Self Publishing
Genere: Romanzo rosa, chick-lit 
Amazon

Sinossi


Serena è la classica ragazza della porta accanto, che vedi raramente, che si intabarra in casa, sommersa di libri e circondata di miagolii indistinti. A differenza della dolce fanciulla acqua e sapone che immagini, però, Serena nasconde un’identità segreta: la scrittrice di racconti erotici. Sotto le mentite spoglie di una semplice giornalista, infatti, Serena trascorre ore al computer a elaborare torride relazioni d’amore, da cui talvolta la sua vicina prende spunto per rendere pepato un matrimonio in disuso. Ma non crediate che sia tutta rose e fiori, la sua vita… Con una storia fallimentare alle spalle che non vuole neanche ricordare di striscio, infatti, Serena è perennemente in bolletta e trovare un lavoro stabile è ciò che la pungola da mattina a sera. L’unica cosa che la fa desistere dallo strangolare qualcuno è la presenza di Flor, la sua migliore amica, ma la disperazione è alle porte e Serena non sa più dove sbattere la testa. Almeno finché Alejandro, il cugino di Flor, non piomba a Torino per delle vacanze e non travolge la sua vita a ritmo di tango e sguardi calienti, tocchi sensuali e allusioni per niente velate. Con un’allegria insospettabile, lo spagnolo irrompe nella sua vita e segna il via a un domino di novità che Serena non si sarebbe neanche lontanamente sognata… o forse sì? Dall’autrice di Ancora prima di Incontrarti e Un perfetto vestito portafortuna, una storia frizzante, allegra, hot. Perché se è vero che l’amore riscalda i cuori, nel frattempo un sex toy può aiutare!
Sedotti pronti a partire a ritmo di tango?? E' uno degli ingredienti di questa storia ma non solo!!
Tutto inizia con la nostra protagonista Serena, che è alla disperata ricerca di un lavoro. Dopo essere stata licenziata dal giornale per cui lavorava visto che, il suo ex datore di lavoro ed ex fidanzato l'ha mollata. 
Per cercare di vivere nella sua ormai indipendenza e non chiedere aiuto ai suoi genitori, Serena si inventerà di tutto e proverà di tutto. 
Nel mezzo della ricerca del lavoro perfetto, scrive racconti erotici in incognito, per una rivista finché, non viene casualmente scoperta da una sua vicina che le chiede consigli per riaccendere la passione di coppia ormai sopita. Come si sa, in un piccolo condominio nulla resta davvero segreto e così Serena non solo si troverà a scrivere delle vere e proprie scenografie per le sue vicine, ma troverà anche un altra fonte di guadagno inaspettato, facendo la dimostratrice di sex toys ! 
Scene esilaranti e tragicomiche si alternano a momenti più romantici. 
In tutto questo caos che è la sua vita si ritroverà a fare da "balia" al cugino della sua carissima amica Flor. 
Ovviamente se Flor è una avvenente ragazza spagnola suo cugino non sarà da meno, vi troverete davanti un sensuale tanghero che è un misto tra Antonio Banderas e un errante spagnolo che farà girare la testa non solo a Serena! 
"un metro e novanta, spalle muscolose, ma
senza esagerare, due occhi scuri e penetranti sotto un ciuffo di capelli neri. Un bel pacchetto, non c’è che dire. Molto, molto sexy."
Così ci troviamo a vivere questa storia tra i due, tra disguidi, esilaranti battibecchi, sensuali tango e non solo! 
Una storia che nasce come una avventura tra i due e forse ha tutte le caratteristiche per trasformarsi in un "di più". 
Sarete travolti dal carattere assolutamente divertente della protagonista e da tutti i suoi guai e dalla sensuale calma e dal magnetismo del bell' Alejandro. 

"«Il tango non si dimentica, vedrai. Devi solo lasciarti andare. Alza la gamba, Serena, avvinghiati al tuo tanghero.» «Alzo la gamba?» domando con la voce strozzata. Sempre ballando, mi passa la mano lungo la schiena, in una sfuggente quanto sensuale carezza che mi provoca dei brividi fino alla punta del dito mignolo, poi continua a scivolare più in basso e afferra la mia coscia.Cosa ha detto che significa tango? Ah, sì: toccare…e lui tocca. E come tocca bene... Molto, molto bene."
Avrei preferito leggere qualcosa in più sul carattere e sui pensieri di Alejandro, ma essendo scritto con unico Pov di Serena non sempre è stato possibile capire davvero cosa passasse per la testa  di lui e sicuramente qualche dialogo in più tra i due avrebbe aiutato. 
"I tuoi capelli mi ricordano un rosso
tramonto d’estate. Ti trovo davvero bella e divertente, una qualità che amo e che non è facile trovare in una donna. Penso che essere auto ironici e saper affrontare la vita con un sorriso sia la cosa più bella.»"
Scrittura fluida, sia le vicende, come  i luoghi sono ben descritti dall'autrice. Ho apprezzato anche la minuziosa ricerca, che sicuramente è stata fatta, per i fantastici "accessori" che compongono il kit di vendita di Serena (davvero esilaranti!!! :D ) . 

"«Flor, calmati, sono io!» esclamo concitata. «Serena? Cosa fai con…con…quello?» chiede con due occhi spalancati, indicando l’oggetto che stringo nella mano e guardandomi come fossi impazzita. E solo in questo momento mi rendo conto di ciò che sto mostrando e soprattutto di ciò che potrebbe sembrare. «È davvero un fallo fosforescente?» Mi volto al suono di quella voce e Alejandro è lì davanti a me, che indica il mio sex toy luminoso dalla forma inconfondibile. Ma perché non ne hanno fatto anche uno a forma di torcia portatile? «Allora, posso spiegare tutto..."

Una lettura leggera e divertente,  con un mix di gioioso erotismo che sembra funzionare, insomma quello che ci si aspetta da un chick-lit
Un po indecisa sul pensiero finale... bhè,  a conti fatti devo dire che ho sorriso leggendo e quindi.... mi sono lasciata sedurre anche da questo libro.



Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Viandante (The Traveling Vol.1) di Jane Harvey-Berrick - Recensione -

Sospiri nel buio (KGI Series vol.4) di Maya Banks -recensione-

Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli - Recensione -