Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Il segreto di Eva di Amy Harmon - Recensione in Anteprima -

Serie: -
Autore: Amy Harmon
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo Storico, Romanzi Rosa

Sinossi

1943. La Germania occupa gran parte dell’Italia e le deportazioni degli ebrei aumentano di giorno in giorno. Fin da bambini Eva Rosselli e Angelo Bianco sono cresciuti come una famiglia, divisi solo dalla religione. Con il passare degli anni si sono innamorati, ma per Angelo è arrivata la vocazione e, nonostante i suoi profondi sentimenti per Eva, ha preso i voti. Adesso, più di dieci anni dopo, Angelo è un prete cattolico ed Eva è una donna ebrea che rischia la deportazione. Con la minaccia della Gestapo in avvicinamento, Angelo nasconde Eva tra le mura di un convento, dove Eva scopre di essere solo una dei tanti ebrei protetti dalla Chiesa. Ma la ragazza non riesce proprio a stare nascosta, in attesa della liberazione, mentre Angelo rischia la vita per salvarla. Con il mondo in guerra e le persone ridotte allo stremo, Angelo ed Eva affrontano sfida dopo sfida, scelta dopo scelta, fino a che il destino e la fortuna non decideranno di incontrarsi, lasciandoli stremati davanti alla decisione più difficile di tutte.


Ciao Sedotte, oggi vi porto tra le righe di un inedito.


""Il segreto di Eva"" 

SEMBRA UNA FAVOLA MA NON LO È!

Due bambini sono destinati a conoscersi e da lì in poi, una lunga vita l'ostacolo, paure e lotte li aspetta.
Lei è Batsheva Rosselli, una bambina benestante ebrea che sogna di diventare una musicista.
Lui è Angelo Bianco, un bambino americano mandato dal padre in Italia dopo la morte della madre.

I due s'incontrano a Firenze nella villa del padre di Eva ( chiamata così dai familiari). Angelo, ospite di Camillo Bianco, incontra i suoi nonni..anche loro ospiti della villa.
La vita tra i due ragazzi percorre piacevole e serena, crescono, diventano adulti. Ma dinanzi a loro, si presenta un destino non desiderato: ""La guerra"".


Angelo diventa prete e parte per Roma per essere un soldato di Dio.

La bellissima Eva diventata un'adulta, resta a Firenze con la solitudine nel cuore e la paura di questa guerra.

(((Nella seconda metà del 1938, il regime fascista, non senza alcuni contrasti interni, muta in modo radicale la sua posizione. Come si legge nella premessa delle deliberazioni del massimo organo del regime (il Gran Consiglio del fascismo sui problemi razziali del 6-7 Ottobre 1938, la “questione della razza” è posta in Italia all’ordine del giorno della proclamazione dell’impero che segue l’occupazione in Etiopia. Il Gran Consiglio del fascismo “in seguito alla conquista dell’impero, dichiara l’attualità urgente dei problemi razziali e la necessità di una coscienze razziale. In poco tempo una minoranza integrata si trova ad essere una minoranza discriminata e perseguitata, di cittadini di seconda classe: vietati i matrimoni misti, vietato l’accesso alle professioni e alla scuola, fortemente limitato il diritti di proprietà.Tuttavia, a differenza di altri molti paesi europei, quando, dopo l’occupazione nazista della penisola all’indomani dell’8 Settembre 1943, si profila il loro massacro, numerosi italiani, religiosi e non, e molti membri del clero cattolico aiutano gli ebrei a nascondersi e a sfuggire alla deportazione.La caccia agli ebrei avviene in Italia sulla base degli elenchi compilati nel 1938 in seguito al censimento)))).
In Italia scoppia la guerra, gli Ebrei sono ricercati ovunque e anche Eva è in pericolo. Per questo motivo, Angelo parte per Firenze per poter portare con se Eva a Roma e nasconderla da questo pericolo. I due si incontrano dopo anni, ma tra loro nulla è cambiato. I sentimenti nascosti sono vivi e visibili, tanto che Angelo è terribilmente scosso da queste emozioni. Lui, un uomo di chiesa, desidera ardentemente la donna che gli ha rubato il cuore.
"Quando ami qualcuno in modo così totalizzante, faresti qualsiasi cosa cosa per lui. Sono questi i sentimenti che provo per la Chiesa e per Dio. Esitò brevemente e poi dopo un profondo sospiro, disse : Ed è ciò che provo per te."
Tra i due, questo legame mai sciolto si rinforza di più, si legano per combattere una guerra alla ricerca degli Ebrei. Una lotta, uno sterminio, una dittatura fatta da Tedeschi verso l'Italia ed i suoi cittadini. Tra bombe, documenti falsi, bugie, paure, massacri e un paese in ginocchio, le due anime cercano di fare quello che possono..difendersi fra loro e aiutare i tanti Ebrei nascosti tra conventi, condomini, grotte e chiese.
《《《Siamo in guerra. La guerra ha il potere di toglierci il senso della prospettiva. La guerra completa solo la vita e la morte, dipinge tutto in termini di ora o mai più》》》》

 Eva riesce a nascondere quel suo passato da Ebrea, ma il suo violino la smaschera dinanzi a questa guerra, viene mandata in esilio in un altro paese, lontana dal suo Angelo. Angelo in quel momento evita un'esecuzione, solo perché è un prete e nessun soldato Tedesco vuole ucciderlo.
Ferito, ritorna a Roma per intraprendere la ricerca della sua Eva. Un viaggio tra paesi, un viaggio tra morti e feriti, un viaggio nella desolazione di una guerra che ha sterminato intere città e imprigionato milioni di Ebrei.

 Arrivato in Germania, insieme ad altri medici, infermieri e soldati italiani, giunge in un paese dove una volta accampati, una vecchia signora chiede aiuto a loro per una donna non lontana da lì.
Angelo va, non sapendo che in quella casa dopo mesi di ricerca, c'è la sua amata Eva e non solo...
Una vita di lotte, di preghiere, di lacrime. Una vita di sofferenza e credenza. Un viaggio di due persone conosciutesi da piccoli. Un uomo e una donna, tanto diversi, ma nell'anima uguali. Un rapporto di fratellanza che cambia col passar del tempo.
Emozioni nascoste che risorgono come gli eventi.
UNA STORIA VIVA.


Allora mie care Sedotte, che dire, questo è un SIGNOR ROMANZO, ho avuto tanta difficoltà a descriverla per evitare di inciampare nei tanti colpi di scena che si presentano in ogni capitoli, ossia gli SPOILER. Questa è una storia d'amore e di guerra. Una storia fra il divino e il terreno. Un viaggio spettacolare, arricchito da tanti argomenti veritieri e fatti di storia realmente accaduti. Solo la Harmon poteva arrivare a scrivere una storia del genere con tanta maestria e delicatezza.
Il mio consiglio da LETTRICE è....COMPRATE QUESTO LIBRO E BUTTATEVI SUBITO NELLA SUA LETTURA.
Questa storia è suprema, affascinate, misteriosa e tanto amorevole, come lo sono i due protagonisti che ho amato alla follia dalle prime pagine.
Ecco, questo è il risultato di una buona lettura, lasciare qualcosa a chi lo legge e fidatevi, questa resta nel cuore.

Lettura più che consigliata, parola di PSY📚❤📚

😘😘😘😘😘😘😘😘



Commenti

Post popolari in questo blog

E' tutto qui di Melissa Pratelli -Recensione-

Odyssea, Oltre il coraggio del sacrificio (Vol.4) di Amabile Giusti - Recensione -

Un amore a Milano di A.K. Ryden - Recensione -