Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Scarlet Series di Chiara Casalini -Recensione-

Serie: Scarlet
Titoli: 
vol.1 Scarlet Morire per vivere 
vol. 2 Scacco al re
vol.3 L'ultima sfida
Autore: Chiara Casalini
Editore: Self
Genere: Dark Fantasy
Amazon



Scarlet morire per vivere

Descrizione
“I ricordi sbiadiscono nello scorrere di un Eterno, perdendosi nelle nebbie del tempo”

Dopo la morte e l'abbraccio, Scarlet ci racconta la sua storia, mostrandoci il mondo umano attraverso gli occhi di una nuova non-vita. Il rapporto speciale con la madre e la stregoneria, poi la perdita, l'amore ribelle, il dolore e la solitudine come rifugio, fino all'incontro con un personaggio dal volto misteriosamente familiare.
Sarà lui che condurrà Scarlet ad addentrarsi in una realtà oscura e spietata nelle notti di San Francisco, in cerca di risposte, costringendola a confrontarsi con le paure e i ricordi da cui era sempre fuggita.
Tutto ha un prezzo e dove trova fine la vita di Scarlet, inizia la sua trilogia.


Scacco al re

Descrizione
Scarlet torna a raccontare la propria storia, mostrandoci la sua nuova esistenza, tra le notti di San Francisco e le trame di un mondo oscuro fatto di Vampiri e potere. Uno squarcio della sua non-vita scandito dall'improvviso, quanto inaspettato, ritorno di una figura estremamente importante, la cui perdita l’aveva condotta verso scelte definitive. Nuove alleanze per un obiettivo comune, strategie calcolate fin nei minimi dettagli e la riscoperta di sentimenti umani creduti perduti per sempre. In questo tumultuoso rincorrersi di eventi riaffiorerà prepotentemente la sua mai sopita reale natura. Sangue, amore, morte e magia; intrighi che vengono tessuti dal tramonto all'alba, alle spalle di un’umanità inconsapevole di come il proprio destino, al pari di quello dei protagonisti, altro non è che una grande partita a scacchi. Così Scarlet ci svela come la sua ingenuità in verità celi ben altro: riflessioni taciute e desiderio di vendetta che ora emergono e si muovono per giungere ad una giustizia non priva di sacrifici.
Chi darà dunque scacco matto al re e quale sarà il vero avversario di Scarlet?
Quanto un vampiro può amare anche dopo la morte e quanto invece è solo una lungimirante macchinazione per acquisire potere?
Sarà lei a mostrarci coi suoi occhi questo mondo nascosto nel tenebroso e pulsante cuore della città.


L’ultima sfida

Descrizione
Umana, Strega, Vampira: cosa resterà di Scarlet? Protagonista di un'ultima spietata sfida contro gli Insorti e al centro di un triangolo, che le dilania il cuore, sotto il peso di colpe passate e presenti.
Il vecchio impero di Edward consolida il suo potere sotto la guida del nuovo Principe di San Francisco, tuttavia gli equilibri si sgretolano stretti nella morsa di un nuovo nemico. Joshua esce dall'ombra, accompagnato dalla scia di dolore, violenza e morte, che ha lasciato dietro di sé nei secoli e nella vita di Scarlet.
Le maschere cadono e i segreti vengono finalmente svelati, tra sogni e responsabilità, amore e vendetta, sangue e magia. Il sacrificio sarà, forse, l'unica certezza.
Ma quante volte si può morire per amore?

Sedotti eccomi a parlarvi di questa trilogia fantasy, avendola divorata in poco tempo farò una recensione unica perché comunque se si inizia a leggere non potrete fermarvi al primo. Essendo ovviamente una recensione che parla di tutta la trilogia e indubbiamente può contenere qualche spoiler.
Vi consiglio caldamente di leggere dal primo all'ultimo senza fermarvi.

Il primo libro della serie inizia come un diario e solo alla fine si capirà il perché.
Aspettatevi intrighi personaggi misteriosi, souspense e il collante di tutte le storie: l’amore.

La storia inizia con il racconto di Scarlet dalla
morte della madre parlando della sua adolescenza e della sua ribellione verso suo padre. Durante la sua crescita incontrerà Max un ragazzo che la porterà ad essere una ribelle ma che nonostante tutto sa dargli delle forti emozioni.
La storia tra i due procede fino a che lei deve partire per l’università e dopo aver deciso di viaggiare insieme, stranamente lui sparisce dalla sua vita lasciandola con solo una telefonata. 

"L’amore è solo un’illusione che ci creiamo per darci aspettative di vita migliori, pensando di poter alleggerire il nostro fardello, ma è qualcosa che non esiste."

 Scarlett distrutta di nuovo da questo dolore lancinante di essere abbandonata, deciderà di lasciare quella sua fase di ribellione e di essere quello che avrebbe voluto suo padre ovvero una ragazza di alta società, sofisticata e raffinata, con altrettanto amici sofisticati, raffinati con storie insignificanti.
Nell’ultimo anno di università tornata a San Francisco incontrerà lui Alexander, è come se lo avesse già visto e inizialmente non crede sia lui, ma poi pian piano si scoprirà a che effettivamente lo aveva già incontrato ben 13 anni prima. 
Qualcosa di misterioso si cela dietro quegli occhi di smeraldo e quella sua freddezza, Scarlet arriverà piano piano a capire cosa si cela nella notte e cosa è realmente lei. 
********ATTENZIONE SPOILER******
La storia procederà, intrighi e misteri si intrecceranno, amore e morte saranno il comune denominatore di questa storia finché Scarlet per amore non deciderà di abbandonarsi ad Alexander e vivere con lui una non vita.

Nel secondo volume si incroceranno altri personaggi e si entrerà nel vivo della storia dove conosceremo la struttura organizzativa dei non morti, come si muovono, come agiscono, il loro potere e Scarlet si troverà come una regina sulla scacchiera a dover giocare un gioco di morte. 

Incontrerà di nuovo una persona che pensava di aver dimenticato e per cercare di sopravvivere, con un finale adrenalinico riusciranno a portare a termine la loro missione.
"«Non voglio solo quello.» afferma sogghignando «Voglio di più: voglio te.»"

Nell'ultimo libro della serie ritroveremo gli stessi personaggi, solamente alcuni ruoli saranno capovolti.
"Voglio restare con lui, averlo accanto a me nelle interminabili notti che mi attendono. Vorrei poter riavere la nostra vita insieme. Sogni, irrealizzabili desideri che non si dovrebbero confessare."  
 Scarlet è più consapevole di quello che è, di quello che può fare e di quello che sente, perché nonostante sia una non morta i suoi sentimenti sono ancora vivi e solo lei riesce a provarli o a farli provare al suo sire o a chi viene a contatto con il suo sangue.
"Un bacio a fior di labbra e solo ora che il
suo corpo non è più stretto al mio, mi rendo conto di non averlo morso nemmeno una volta: ho provato piacere senza sangue per la prima volta dopo anni. Non so neppure io come sia possibile."
 Anche in quest’ultimo volume ci saranno una serie di giochi pericolosi fatti di sotterfugi alleanze e trame complicate.
La magia la fa da padrone in questa Saga, come anche la vera natura dei non morti fino ad arrivare ad un finale con un epilogo e una degna conclusione, sicuramente più leggera rispetto all'incalzare adrenalinico di tutta la serie.
"«Tu puoi decidere per te stessa, non per loro, non al posto loro. Vampiri o uomini che siano, tu avrai fatto parte della loro vita. Scappare o lottare?» «Tutti sbagliano. Riconoscerlo e cercare di porvi rimedio, di non ripeterli, di imparare da essi e crescere è ciò che ci rende migliori.»"
I personaggi sono tutti ben descritti, nonostante sia scritto dal punto di vista di Scarlet, ma si riesce bene a capire pensieri, paure e sentimenti di ognuno di loro.
Nonostante la freddezza di Alexander si percepisce comunque che lui è diverso dagli altri non morti e che comunque può provare qualcosa e soprattutto verso Scarlet, del perché si scoprirà solamente nell'ultimo libro.
 Due caratteri completamente diversi perché Max è più espansivo diretto e sa come poter prendere Scarlet. 
Il personaggio di Scarlet sembra insicuro ma alla fine si dimostrerà anche lei molto calcolatrice e nonostante i svariati errori durante la storia riuscirà comunque a salvare le persone che ama.

I sentimenti sono la cosa che lei, nonostante diventi una non morta, riesce ancora a percepire e dai quali può trarre la sua forza.
Questa è una storia di vampiri molto determinati, freddi, calcolatori ed egoisti, che nonostante tutto cercano disperatamente di voler provare emozioni ormai dimenticate.
 Sono sincera, c’è una cosa che di questo libro non ho apprezzato ma solo perché è un mio limite e che non mi piace leggere in generale nei libri (Spoiler):


Una trilogia sicuramente ben strutturata e ben scritta, incalzante, adrenalinica fino alla fine e vi porterà a divorare tutti i libri per arrivare a voler sapere cosa succede dei tre personaggi principali. Sono stata molto indecisa sul mio pensiero di questa trilogia e nonostante tutto devo dire che il fatto di quel mio personale limite mi costringe a togliere qualcosina alla mia valutazione finale, nonostante tutto, mai fermarsi alle apparenze e sicuramente è stata davvero una lettura seducente. 


Commenti

Post popolari in questo blog

Una cenerentola a Manhattan di Felicia Kingsley -Recensione-

Scommettiamo che è amore di Fabiola D'amico -Recensione-

Scritto sulla neve di Jenny Anastan - Recensione in Anteprima -