Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

The Perfect Day (Sweety Vol.2) di Francesca Redeghieri - Cover Reveal -

Immagine
Serie: Sweety Vol.2 Autore: Francesca Redeghieri Genere: New Adult, Romanzi Rosa Editore: Self Publishing Sinossi Archer Ripley è felice della sua nuova vita in Vermont dove si divide tra donne sempre diverse, una fattoria da gestire e cavalli da domare, ma non ha fatto i conti con il passato che, prepotente e impetuoso come un branco di Mustang selvaggi, è deciso a travolgerlo e, quando la lettura di un testamento lo riporta in New Hampshire, si scontra con la stessa donna che un tempo aveva catturato il suo cuore al lazo. Runa Walsh ha folti capelli rossi e occhi intensi e brillanti quanto i quadrifogli, ma è anche indomita e focosa come la sua terra di Irlanda. Tra una lite, un dispetto e, uno scontro dal sapore antico, il rapporto di Runa e Archer degenera fino a diventare una vera e propria sfida e la passione che un tempo li aveva uniti divampa di nuovo portando con sé gli echi di vecchie incomprensioni che però adesso richiedono di essere ri

"A cosa servono le ragazze" di David Blixt - Recensione

Immagine
Buongiorno ^_^ Con questa mia ultima recensione ci salutiamo care Sedotte. Ahimè la mole di lavoro che ho attualmente mi costringe a ritirarmi da questo angolo meraviglioso, ma ci tenevo a farlo con un'ultima recensione. Oggi voglio parlarvi di  un romanzo storico , di fatto, ma  che secondo me ha un animo estremamente distopico . Sto parlando del romanzo “ A cosa servono le ragazze ” scritto da  David Blixt , pubblicato da  La Corte Editore . Un romanzo che racconta la storia della prima giornalista investigativa della storia.  Nellie Bly ! Serie:  - Autore:  David Blixt Editore:  La Corte Editore Genere: Storico (Distopico) Amazon TRAMA: A cosa servono le ragazze è un romanzo che racconta la vera storia di Nellie Bly, la prima giornalista investigativa al mondo, la donna che ha contribuito a rivoluzionare la condizione sociale femminile.La storia inizia nel 1885, quando Elisabeth Cochrane, una mattina, leggendo il “Dispatch”, rim