Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Irriducibile (Legio Patria Nostra Vol.2) di Adeve Vieri Castellano - Recensione -

Serie: Vol.2
Autore: Adele Vieri Castellano
Editore: Emma Books
Genere: Romantic Suspense, Romanzi Rosa
Amazon


Sinossi

Tre come i moschettieri. Pericolo, avventura, missioni speciali, a volte senza ritorno. Eppure loro, i tre legionari, ce l’hanno fatta. Ora hanno fama, denaro, donne, una palestra a Roma in cui insegnano arti marziali. E quando un amico chiede un favore non si può che assecondarlo, anche perché in quanto ex soldati, che hanno vissuto più vite in una sola, perseguono un unico obiettivo: proteggere i deboli. Per questo Riccardo Gardini, il più irriducibile dei tre, accetta di diventare la guardia del corpo di Elena Verri Pallavicini, avvocato milanese dagli occhi e dal carattere raggelanti. Comincia come un favore l’avventura che diventerà ben presto qualcosa di profondamente diverso, che lo costringerà a guardare al passato e ad affrontare il dolore di una perdita di cui ancora porta le stigmate. L’avventura che cambierà la sua vita. Per sempre.


Dopo tanto aspettare, fiiinalmente è arrivato il secondo volume di “Legio Patria Nostra” della Castellano! E che libro! Meraviglioso, pensare che non lo credevo possibile perché nel primo libro con protagonista l’uomo tutto d’un pezzo dal nome Damiano Caporali, Riccardo Gardini non mi entusiasmava più di tanto, più che altro appariva come un uomo misterioso e molto iperprotettivo e soffocante nei confronti della sorella Sara. Cosa che invece non mi aveva dato ad intendere Ivan Conti, un altro legionario con la faccia da schiaffi. Infatti non vedevo l’ora di leggerlo e speravo che fosse lui il protagonista del secondo volume, anche se sapevo benissimo che lo conosceremo meglio nel terzo libro. Ma caspiterina invece il nostro Riccardo Gardini come si è fatto amare! E che uomo!! Un arrogante di prima categoria, sempre con la battuta pronta e con un autocontrollo e freddezza impressionanti. Appunto per questo, visto che Gardini è un investigatore di successo che in questo periodo risiede a Milano in congedo momentaneo, l’amico carabiniere Valerio Corvino gli chiede un grosso favore: tenere sotto controllo ventiquattro ore su ventiquattro l’avvocato divorzista Elena Verri Pallavicini, nonché sua migliore amica da molto tempo, perché si trova in pericolo. Così facendo, Riccardo diventa per Elena il suo cane da guardia (o, più precisamente come lo chiama lei: Mastino) seguendola ovunque, tranne in situazioni dove lei, testarda come un mulo, riesce a sfuggirgli sotto i suoi occhi, facendolo infuriare. È stato bello riscontrare che la freddezza che Riccardo dona a tutti quanti, tranne che a Sara, venga meno pure una volta conosciuto un po' meglio l’avvocatessa. 
“Diffidente, scaltro, insondabile, ma in qualche modo tenero. Come se avesse visto troppo per avere fiducia o credere ancora nell’umanità, come se avesse vissuto momenti così difficili da renderlo solitario anche nell’anima.”
Elena Pallavicini, o altrimenti nota come Miss Inverno da Gardini, pure lei vuole avere tutto sotto controllo. È una donna forte che si crede di essere invincibile su tutto. È ostinata e non è contenta del fatto che sua madre e l’amico le abbiano messo alle calcagna un uomo come Riccardo per proteggerla. Anche perché l’attrazione che prova per lui, avendolo sempre sotto i suoi occhi, si fa sempre più copiosa andando avanti con i giorni che passano. Ma Elena non crede nell’amore, dopo il lavoro che svolge e la sua rottura con l’ex, non crede più a nessun uomo, men che meno al suo arrogante Mastino che dispensa testosterone da tutti i pori. Quindi ne vedrete delle belle leggendolo!
“Gardini aveva fatto irruzione nella sua bolla protettiva, anestetizzata dalle emozioni. Stava rivoluzionando tutti i suoi preconcetti e smentendo la sua capacità di giudicare le persone alla prima occhiata. Un bene o un male?”
Pure Elena è un bellissimo personaggio, mi è piaciuta moltissimo per il suo fingere coraggio e sicurezza su quello che le sta capitando, mentre in realtà non è stato proprio così. In ugual modo nei confronti di Gardini, ha cercato in ogni dove di non provare sentimenti e di tenerlo alla larga, andandole male 😃. Ma ci credo, Riccardo è un uomo che non si può non amare, la Castellano ha creato un personaggio fenomenale e sono ancora più contenta di essermi ricreduta su di lui perché così la bellezza del libro l’ho provata il doppio!
“Quello era l’uomo più forte, coraggioso, risoluto ed eroico che avesse mai incontrato. Come si consola un uomo così?”
In questo volume della saga, a differenza del primo, i tre legionari non si vedono molto insieme, tranne per certi attimi in cui fa la comparsa Ivan e mi faceva morire dal ridere, soprattutto per il modo provocatorio che aveva con Riccardo. Spero proprio che l’autrice non ci faccia attendere troppo per la sua storia con Sara!
In definitiva, questo romantic suspense mi ha preso molto e l’ho trovato anche superiore al primo della serie. Quindi è stra-stra-stra consigliato!


Legio Patria Nostra Serie:

1- Implacabile (recensione);
2- Irriducibile;
3- Prossimamente.


Commenti

Post popolari in questo blog

E' tutto qui di Melissa Pratelli -Recensione-

Odyssea, Oltre il coraggio del sacrificio (Vol.4) di Amabile Giusti - Recensione -

Un amore a Milano di A.K. Ryden - Recensione -