Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Stand by me di Bianca Marconero - Recensione -

 


Serie: -
Autore: Bianca Marconero
Genere: Young Adult, Romanzi Rosa
Editore: Self Publishing

Sinossi

Gregorio ha tutto quello che gli altri vorrebbero: amici, denaro e talento nel basket.
Trascorre le estati collezionando ragazze, ma finisce per rimettersi sempre con Carolina, la sua fidanzata storica, non appena si avvicina il Natale.
Non ha desideri a parte uno: vendicarsi di Arianna, la figlia del custode.

Arianna non ha niente di ciò che gli altri vorrebbero. È quasi invisibile, ha un’unica amica e un padre spesso oggetto di commenti feroci. Arianna vuole diplomarsi e trasferirsi negli Stati Uniti per frequentare il college dei suoi sogni.
Ha molti desideri e una speranza: sopravvivere alla vendetta di Gregorio.

E magari scoprire perché è tanto arrabbiato con lei.

Eppure, tra una partita di basket e una corsa in moto, tra compiti in classe e feste in piscina, qualcosa nei loro sguardi comincia a cambiare. E se è vero che fuggire da quelle occhiate può sembrare doloroso, fermarsi e ricambiare rischia di essere straziante.
Perché Arianna ha un ragazzo in California.
Perché Gregorio ha già deciso di tornare con Carolina, entro Natale.
Perché, quando entrano in gioco i sentimenti, si può solo sperare di non soffrire troppo.

Una storia di amicizie che sfidano tutto, di abbracci rubati, di baci impressi sul cuore e di un odio dichiarato che però assomiglia tantissimo all’amore.


Buongiorno Sedotte,
Non sono sparita, solo che il tempo per leggere purtroppo è passato in secondo piano, ma appena posso ritorno a rifugiarmi in questo mondo. 
E così è successo proprio con questo libro della Marconero! 
Gli Young Adult mi sono sempre piaciuti, per me è sempre stato come un ritorno al passato leggere questo genere, a quel periodo di leggerezza, al periodo della scuola dove uno dei tuoi problemi principali era portare la sufficienza a casa :D, e al periodo in cui i pensieri non erano di certo tutto il pasticcio che ci sta capitando da febbraio a questa parte con questa pandemia. 

“Stand by me” devo dire che mi ha proprio conquistata fin dalla sinossi, ero curiosa di scoprire questa storia, di sapere perché Gregorio fosse arrabbiato con Arianna e perché ci fosse questo rapporto di odio tra i due. Così mi ci sono catapultata a capofitto e nel giro di poco tempo l’ho terminato!

Bello mi è piaciuto molto, sono entrata subito in sintonia con Arianna, l’ho amata e qualche volta sarei voluta entrare nella sua testa per cercare di svegliarla a farla diventare un po’ “cattiva” con tutte le persone che la trattavano male. Ma è stata davvero un bel personaggio per tutta la durata del romanzo.
Per quanto riguarda Gregorio invece, beh ci sarebbe da dire il mondo. Ricco e viziato fino all’osso, insopportabile per certi aspetti, un bambino piccolo piccolo quando iniziava a fare scherzi stupidi ad Arianna. È stata dura mandarlo giù in certe situazioni. Ma grazie alla nostra eroina, è riuscita a farmelo piacere. 

Lo stile dell’autrice è sempre molto scorrevole, non ti fa annoiare per tutto il libro! 
Una storia che mi ha fatto passare delle ore in spensieratezza, quella spensieratezza che ultimamente non esiste più e che dovremmo un po’ tutti cercare di ritrovarla. 
Consigliato a chi piace il genere!



Commenti

Post popolari in questo blog

Il segreto del libro proibito di Karen Marie Moning - Recensione -

Forbidden di Daria Torresan e Brunilda Begaj - Recensione -

Aspettando te (Blue Heron Vol. 3) di Kristan Higgins - Recensione -