Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

Nectunia di Daniela Ruggero - Recensione in anteprima-

Serie: vol. 1
Autore: Daniela Ruggero
Editore: DZ Edizioni
Genere: Distopico
Data di pubblicazione: in anteprima al Salone del libro di Torino 10 maggio 2018
Amazon

Sinossiù

In un futuro non molto lontano il mondo così come lo conosciamo non esisterà più. Le malattie saranno debellate; la morte, il dolore e la sofferenza non faranno più parte della vita. Non ci sarà spazio per l’inquinamento che soffoca i mari, laria e la terra. Tutto sarà pace, fratellanza e unione. Nessun crimine violento, nessuna disputa.
Nella perfezione di questo nuovo mondo, tuttavia, un gruppo di ribelli denominato «Nectunia» combatte la sua guerra silenziosa, consapevole che tanta eccellenza cela un'amara verità. Quale prezzo paga in segreto l'umanità al Nuovo Ordine? In che modo dieci uomini e una donna, la «Grande Madre», scandiscono vite, pensieri e passioni di milioni di persone? In questa perfezione prestabilita e manovrata, potrà l'amore, quello vero e libero, disfare le trama di potere del Nuovo Ordine e ridare speranza all'umanità intera?


Sedotti in anteprima per voi, grazie alla DZ Edizioni, che ci ha dato la possibilità di parlarvi di questa nuova uscita di Daniela Ruggero.

A volte mi ritrovo a pensare a come sarà la nostra vita e il nostro mondo tra, diciamo, una cinquantina o piu di anni.
Ebbene, leggendo questa nuova avventura, questa iniziazione al genere distopico di Daniela Ruggero, mi sono immaginata così il nostro futuro.
Certo, un po troppo estremo, ma non impossibile.

*Anno 2500, la popolazione mondiale affronta la sua era più buia.*

 Due mondi separati, Nexium, la vita in superfice fatta di luci, colori, profumi che alterano la mente e rendono magnifico ogni artefizio. Governato da la "Grande Madre" una figura falsamente benevola che detta regole ben precise per sottomettere al proprio volere la popolazione.
Nectunia, il mondo sommerso, creato come rifugio a nuova vita da coloro che si sono ribellati alle imposizioni.
Costretti a vivere nascosti sott'acqua per combattere la schiavitù del "mondo perfetto".
Protagoniste in assoluto sono due donne.
Amber, generale dell'armata dei ribelli. Costretta suo malgrado a ricoprire questa carica sacrificando la sua vita per la causa. 


Forte e impavida nasconde le sue insicurezze e l'amore per Nicolas nel profondo della sua anima.



Elèna, una delle "primizie" selezionate da Nexium, che si ritrova a vivere una vita programmata da altri in ogni minimo particolare, non voluta, ma al quale sembra impossibile sottrarvisi. Innamorata di Marco, anche lui selezionato dal programma, vive nella speranza di essere la sua compagna predestinata.

Il debutto di Daniela al genere distopico è stato come un'esplosione. Anche se il distopico non è il mio genere, con questo romanzo ha dato ulteriore prova delle sue grandi capacità. Sin dalle prime pagine sono stata catapultata nel futuro, ho vissuto sottomissioni e ribellioni, amicizie e amori, tradimenti e complotti. 


Ottima gestione della narrazione vista dalla parte delle due protagoniste, alternandone la storia. Magistrale la descrizione degli ambienti che, suddivisa in due luoghi totalmente diversi, non credo sia stato facile gestire.
Scrittura scorrevole e grammaticalmente corretta. Un romanzo appassionante e coinvolgente, lasciando la curiosità e la giusta suspense per il proseguo di questa duologia. Un alternarsi di colpi di scena senza mai cadere in inutili vuoti. La storia prende vita trasportando il lettore in un mondo futuristico, senza privarlo della giusta dose d'amore, amore per la vita, amore per la libertà.





Non per niente il motto di Nectunia è "Siamo nati liberi e moriremo liberi!"


Della Serie:

  1. Nectunia
  2. inedito

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Viandante (The Traveling Vol.1) di Jane Harvey-Berrick - Recensione -

Sospiri nel buio (KGI Series vol.4) di Maya Banks -recensione-

Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli - Recensione -