Le Nostre Recensioni

Lettori fissi

La MalaDanza (I Diari dell’Apocalisse Vol. 1) di Folgorata e La Pizia - Recensione -


Serie: Vol. 1
Autore: Folgorata e La Pizia
Editore: Òphiere Editori


Sinossi

Una postina ventitreenne, bisbetica e afflitta da ogni tipo di allergia, deve affrontare l’arrivo dell’Apocalisse. Ma in paese giunge uno straniero biondo, suadente e con gli occhi color temporale.
Magnetico e sfuggente, Belforte non è tuttavia quello che sembra e, con la Peste alle porte e il moltiplicarsi di presagi inquietanti, la fine dei giorni sorprenderà Malva tra capo e collo. Anzi, giusto all’altezza del cuore.
Perché quando la via del destino incrocia quella dell’amore, è la forza dei sentimenti a fare la differenza tra salvezza e distruzione totale.
La Morte potrebbe aver commesso un errore cruciale e questa potrebbe essere la sua più grande fortuna.

Ciao Sedotte!

È un periodo che siamo entusiaste per le letture fantasy. Il nostro percorso oggi, ha scelto un libro particolare, un racconto che va oltre l'Apocalisse.

Malva è una postina in un piccolo paese (Trebbio) con poche anime che si contano fra loro stesse.

Una vita tranquilla per la ragazza, fino al giorno in cui nel paese, si presentano quattro stranieri. Quattro bellissimi uomini, affascinati e misteriosi, ma uno di loro in particolare regna su tutti.

Biondo, alto, occhi da brivido, un Dio greco...Belforte.

Su essi circonda il mistero, chi sono queste nuove presenze in questo minuscolo paese dimenticato da Dio? 

E chi è quel ragazzo misterioso  tanto da emanare luce d'oro?

Ovviamente Malva, e non solo, è attratta subito da lui,  c'è qualcosa in lui che l'attrae, qualcosa di enigmatico,  qualcosa di oscuro, ma non si da per vinta, intinge i suoi dubbi nel dimenticatoio e passa all'attacco. Deve scoprire tutto di lui e capire cosa è che l'attira a lui come una falena. Usa il proprio lavoro per sviluppare un dialogo con quel ragazzo dagli occhi color tempesta.

Esso, si trova stupito da questa umana che lo assilla così tanto. La loro confidenza si sviluppa man mano, con difficoltà.

Tra sguardi rubati, sfioramenti e dubbi, il loro avvicinarsi diventa più vivo, un rapporto che va oltre l'immaginazione. Un amore che cresce pian piano,  circondato da paure, inganni e superstizioni. 

Può una semplice ragazza fare tutto ciò?

Può una postina farsi gioco della ........???


Sedotte, questo libro ha un un'incipit particolare, nei  primi capitoli si presenta lento e scorrevole, ma la storia trova tenacia nei successivi. Però ahimè, manca di sprint per tutta la stesura.

Le autrici (a mio parere) dovevano forzare  di sostanza e carattere in alcuni capitoli, dovevano far sì che la lettura fosse più coinvolgente,  più ricca di  argomenti e conversazioni. Indubbiamente una trama originale, ma non  sviluppata nel modo migliore, resta alla fine una lettura piacevole!

Alla prossima lettura ...💋




Commenti

Post popolari in questo blog

Il segreto del libro proibito di Karen Marie Moning - Recensione -

Forbidden di Daria Torresan e Brunilda Begaj - Recensione -

Aspettando te (Blue Heron Vol. 3) di Kristan Higgins - Recensione -